Skip navigation
Banner

Contract: Login Login / Search

Nessun diritto reale di uso esclusivo sui beni comuni

Post

Cassazione 28972/2020

In tema di condominio degli edifici, sui beni di proprietà comune non può configurarsi un "diritto reale" di uso esclusivo in quanto ciò inciderebbe sul diritto dei condomini di farne parimenti uso, ai sensi dell'art. 1102 del codice civile.

Dunque, la pattuizione avente ad oggetto la creazione di tale tipologia di diritto deve intendersi preclusa dal principio codicistico del "numerus clausus" dei diritti reali e dalla tipicità di essi, fermo restando la facoltà del legislatore dar vita a nuove figure che arricchiscano i tipi reali normativi.

È questo, in estrema sintesi, il principio di diritto affermato dalle Sezioni Unite della Corte di Cassazione che, con la sentenza n. 28972/2020 la quale consta di ben 35 pagine di complessa e articolata motivazione, hanno fornito indispensabili chiarimenti in ordine a una delle questioni più dibattute degli ultimi anni.

StudioCataldi.it
Back to the top
1 guest and 0 members have just viewed this.