Skip navigation
Banner

Contract: Login Login / Search

Violenza privata bloccare un'altra auto

Post

Cassazione 51236/2019

La Suprema Corte conferma la condanna per violenza privata contro chi si rifiuta di spostare la propria auto che blocca l'accesso al cortile.

Confermata la condanna per violenza privata nei confronti di colui che si rifiuta di spostare la propria autovettura, che blocca l'accesso al cortile in uso anche ad altra persona a cui viene impedito di entrare per recuperare i propri attrezzi ivi depositati. È quanto deciso dalla Corte di Cassazione, quinta sezione penale, nella sentenza n. 51236/2019.


Non è la prima volta che gli Ermellini si pronunciano su vicende analoghe e il prevalente indirizzo giurisprudenziale è nel senso di condannare coloro che bloccano il passaggio e impediscono l'accesso al cortile, al garage o, addirittura, parcheggiano selvaggiamente in doppia fila.

Cassazione n. 5358/2018 - ...commette il reato di violenza privata colui che ostruisca volontariamente la sede stradale per impedire ad altri di manovrare nella stessa.

Cassazione n. 32720/2014 - commette il reato di violenza privata colui che ostruisce con il proprio veicolo l'unica via di uscita da un fondo, o meglio, colui che fa questo con il preciso intento (dolo) di impedire la libera uscita dallo stesso.

Cassazione n. 8425/2013 - ...integra delitto di violenza privata la condotta di colui che parcheggi la propria autovettura in modo tale da bloccare il passaggio impedendo l'accesso...

Cassazione n. 24614/2005 - ...commette il reato di violenza privata colui che parcheggia in doppia fila, in maniera tale da bloccare un'auto altrui, rifiutandosi di spostarla, nonostante le richieste della vittima.

StudioCataldi.it
Back to the top
1 guest and 0 members have just viewed this.